Vacanze in Emilia- Romagna: tra sole, mare e servizi di qualità

Purtroppo per noi emiliano-romagnoli, questo 2016 continua a portare sgradite novità, ma sappiamo di essere una popolazione laboriosa e determinata, oltre che ricca di risorse, per cui sapremo tirarcene fuori in fretta, con o senza aiuti.

Però, davvero è osceno oltre che fuori luogo questa quotidiana e martellante campagna mediatica che per oggetto lo sciame sismico. Già quattro anni fa è successa la stessa cosa, pur con meno danni, nella zona di Faenza. Anche il periodo fu lo stesso… A parte il comprensibile disagio della popolazione, costretta (loro sì) a convivere con le numerose, piccole scosse quotidiane, il terremoto di Faenza (della stessa intensità che ha colpito nel mese di maggio il modenese) passò velocemente in seconda pagina, poi in ultima e infine sparì dalle cronache.

Anche con questa memoria, proprio non si capisce l’accanimento dei media nazionali su fatti che, pur ancora recenti, ormai non dovrebbero interessare altri che i luoghi e le persone che ne sono state colpite, e coloro che devono mettere in atto le misure per riportarli alla normalità al più presto possibile.

Quindi esprimiamo il nostro appoggio all’appello che da più parti (emiliano-romagnole) si è levato verso i turisti e amici della nostra Riviera Emiliano-Romagnola.

La regione non è mai stata così bella come ques’anno, finalmente ricco di piogge… Le colline e i campi son così verdi che OVUNQUE ricordano l’Irlanda, l’aria limpida regale scorci eccezionali e il mare offre acque cristalline… il tutto con servizi e strutture che sono DA SEMPRE al top, con una offerta così ricca e diversificata che non ha eguali in Italia come in Europa…

Insomma, non c’è nessun motivo di non venire in vacanza da noi.

Anzi ci sono tanti motivi per venirci più di prima!

Questo è il comunicato della priovince di Forlì-Cesena e Rimini

“La costa della provincia di Forlì-Cesena e la Riviera Romagnola tutta sono pronte, come sempre in questo periodo, ad accogliere, con tutto il loro calore e la loro ricca offerta di iniziative, i turisti italiani e stranieri in arrivo per le ferie estive. E’ bene precisare che l’area costiera non è stata in alcun modo interessata dagli effetti dei recenti terremoti dell’Emilia.

Le strutture ricettive, i ristoranti, i bar, i parchi tematici e le strutture di servizio non hanno subito alcun tipo, neppure lieve, di danni e pertanto l’attività turistica prosegue nel migliore dei modi, nella massima fruibilità anche delle vie di collegamento, sia quelle in zona, sia le lunghe direttrici per raggiungere la costa.

Non vi è quindi alcun motivo per disdire le prenotazioni. La riviera dell’Alto Adriatico è come sempre – come è capace di fare perfettamente – accogliente e serena e in grado di ospitare i suoi turisti nella massima sicurezza. Anzi, se è possibile vi è anche un motivo in più per scegliere la Riviera Romagnola come meta delle proprie vacanze estive quest’anno: non penalizzare inutilmente le popolazioni dell’Emilia-Romagna in settori economici non toccati dagli effetti del sisma e far sì che al danno, reale e grave, alle attività produttive che si trovano nell’area colpita del terremoto, non si sommi la beffa di una ripercussione, falsa e dannosa, su altre attività economiche non coinvolte, quali quelle turistiche.

La Romagna aspetta tutti, come sempre, col suo sole, il suo mare e i suoi servizi di alta qualità.”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *